Museo Hendrik Christian Andersen, una perla nascosta nel cuore di Roma

Museo Hendrik Christian Andersen, una perla nascosta nel cuore di Roma

In pieno centro, proprio in zona Flaminio a Roma, si nasconde una perla meravigliosa, il Museo Hendrik Christian Andersen ed io non potevo assolutamente lasciarmelo scappare. Questo museo è ospitato all’interno della Casa/Studio dell’artista costruita tra 1922 e il 1925 su disegno dello stesso Andersen. Al piano terra, la Gallerialo Studio – atelier per l’ideazione delle opere e la modellazione delle forme – accolgono le monumentali statue, i busti-ritratto e i disegni-progetto per il World Center of Communication.

Il progetto utopico di Hendrik Christian Andersen

Questo artista norvegese aveva un grane progetto in testa, voleva creare una meravigliosa e mastodontica città della comunicazione. Questa vera e propria città sarebbe stata: una fontana di conoscenza strabordante da nutrire con gli sforzi di tutto il mondo nell’arte, nella scienza, nella religione, il commercio, l’industria e la legge; in cambio avrebbe diffuso la conoscenza a tutta l’umanità come se fosse un immenso, divino organismo concepito da Dio, il requisito vitale che ne avrebbe mantenuto la forza, protetto i diritti e permesso di raggiungere nuove altezze attraverso una concentrazione degli sforzi di tutto il mondo.”

Museo Hendrik Christian Andersen
Museo Hendrik Christian Andersen

All’interno del Museo sono conservati i disegni del progetto di questa meravigliosa città e le sculture che lui stesso stava realizzando per essere posizionate come elementi decorativi delle architetture e dei giardini del suo progetto. Le sculture sono realizzate in gesso e in bronzo e sono davvero mastodontiche. In un tripudio di bianco puro ne emerge una in particolare dedicata a suo fratello.

La scultura dedicata al fratello Andreas

la famiglia di Hendrik Christian Andersen era una famiglia di artisti, il fratello maggiore Andreas si dedica alla pittura mentre quello minore, Arthur, alla musica. Nel 1894 Hendrik raggiunse il fratello Andreas a Parigi per un viaggio di studio che lo portò in tutta Europa, ma soprattutto in Italia. Come il fratello, studiò all’Accademia Julian e si dedicò allo studio dell’arte francese attraverso la visita al Louvre e agli atelier di pittori famosi. Andreas morì nel 1902 e Hendrik decise di rimanere per sempre in Italia, a Roma.

Vuoi conoscere un’altra meraviglia nascosta di Roma? Scopri la Chiesa di Santa Caterina Martire

La scultura dedicata al fratello Andreas
La scultura dedicata al fratello Andreas

Informazioni Utili

Indirizzo: Il Museo si trova in Via Pasquale Stanislao Mancini, 20 ed è totalmente gratuito ( mappa)

Orari: Dal martedì alla domenica ore 9.30 – 19.30; ultimo ingresso ore 19.00
Chiuso lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre ( non è obbligatoria la prenotazione a meno che non si è in gruppi, ma è obbligatorio il Green Pass)

Perchè non mi segui anche su Instagram? Ti porto a scoprire angoli e localini sfiziosi della mia amata Roma, mi trovi come @donny.85

share this:

Donatella Gazzè

Ciao sono Donatella, ma tutti mi chiamano Donny. Architetto e Graphic Design di formazione, blogger e content creator per passione! Vivo nel mio mondo e nel web ho trovato la mia giusta dimensione..per questo ho deciso di mollare tutto e di intraprendere gli studi in Web Marketing e Social Media..il mio motto? Volere è potere..tutto il resto sono scuse!